A police officer stands behind a police tape during investigations at a stabbing scene in the center of Brussels, Tuesday, Nov. 20, 2018. A policeman was stabbed and injured by an assailant who was shot close to the Grand Place in Brussels' historic center. It was unclear whether the attack was related to extremism. (ANSA/AP Photo/Sylvain Plazy) [CopyrightNotice: Copyright 2018 The Associated Press. All rights reserved]

Accoltellato a Bruxelles Un poliziotto è in ospedale forse un atto di terrorismo

L'aggressore arrestato subito dopo era già noto alle forze dell'ordine

La procura di Bruxelles indaga per presunto terrrorismo nel caso del poliziotto accoltellato stamane nella capitale belga. L’assalitore secondo alcune fonti avrebbe urlato “Allah Akbar” prima di aggredire l’agente. È successo stamane davanti alla sede del commissariato centrale, vicino la Grand Place. Il quotidiano online Dernière Heure ha riferito le parole urlate dall’aggressore ma questo aspetto non è stato confermato dalla polizia.
L’uomo è stato poi fermato da un altro poliziotto che gli ha sparato. L’aggressore e la vittima si trovano ora in ospedale e non sono in pericolo di vita. L’accoltellatore era noto alle forze dell’ordine per precedenti nel traffico di armi..

Diana Sarti

Nata a Roma nel 1995, si è laureata in scienze politiche alla Luiss. Scrive soprattutto per il web, con particolare attenzione agli esteri. Appassionata di teatro e Giochi olimpici, ha scritto spesso di nuoto e atletica leggera. Viaggiatrice da sempre e poliglotta, parla cinque lingue.