Alta tensione nelle Università di Roma e Torino: “Basta accordi con Israele”

Foto Ansa

Momenti di tensione nella giornata di martedì 26 marzo tra studenti e forze di polizia. All’Università la Sapienza di Roma un gruppo di giovani ha occupato il rettorato con l’affissione di uno striscione con scritto “Sapienza for Palestine”. La protesta, come ha spiegato sui social il Coordinamento Collettivi Sapienza, serviva a porre fine alla “complicità con Israele” e agli “accordi con università israeliane e filiera bellica”.

Anche per le strade di Torino gli studenti hanno manifestato a favore della Palestina. Partito dal centro della città, il corteo si è mosso in direzione del rettorato dell’Università, dove era in atto il presidio della Comunità ebraica per dire no al boicottaggio delle accademie.

Raffaele Rossi

Laureato in Scienze della Formazione e con un Master in marketing, management e comunicazione nella musica. Ho lavorato come press officer e nel marketing digitale. Collaboratore del Corriere Roma. Dal 2017 Managing director del sito musicale End of a Century: mi occupo di interviste, recensioni e news.