Carabinieri e polizia di Roma capitale durante lo sgombero in una abitazione della famiglia Spada a Ostia, Roma, 9 ottobre 2018. ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Altro sgombero a OstiaLiberato un appartamentooccupato dal clan Spada

L'operazione si è svolta senza tensioni L'annuncio di Virginia Raggi su Twitter

“Questa mattina abbiamo sgomberato un’altra casa popolare a Ostia. Vi vivevano la compagna e i figli di Silvano Spada, mentre quest’ultimo è attualmente agli arresti in carcere. In sua assenza, i familiari hanno continuato indisturbati a occupare l’abitazione”. L’annuncio è della sindaca di Roma Virginia Raggi, che su Twitter aggiunge: “Insieme alla Polizia Locale non daremo tregua a chi vive nell’illegalità. Andiamo avanti con determinazione e coraggio”.

Carabinieri e polizia locale hanno svolto l’operazione di sgombero stamani a Ostia senza tensioni. Sul luogo non erano presenti gli occupanti, l’appartamento era vuoto. Al posto dello spioncino una telecamera attraverso cui la famiglia Spada controllava la presenza di estranei sul pianerottolo dell’abitazione popolare. La madre di Silvano Spada, alla fine del blitz, ha inveito contro le forze dell’ordine e i giornalisti presenti sul posto. Questo sgombero segue quello di giovedì scorso, sempre a Ostia.

Al termine dell’operazione è arrivato il commento del ministro dell’Interno Matteo Salvini: “Avanti con gli sgomberi! A breve un’altra promessa verrà mantenuta: una villa sequestrata in una periferia romana ai Casamonica verrà abbattuta, al suo posto un giardino per i bimbi del quartiere. Dalle parole ai fatti”.

Giulia Torlone

Aquilana di nascita, si è laureata in Italianistica e vive a Firenze. Ha lavorato nel settore della cooperazione internazionale occupandosi di ufficio stampa. Redattrice su temi di diritto alla cittadinanza e giustizia sociale, ha concentrato il suo lavoro sui Paesi del bacino del Mediterraneo.