epa07144102 (FILE) - The Facebook icon is displayed in Taipei, Taiwan, 28 April 2017 (reissued 06 November 2018). According to media reports on 06 November 2018, Facebook blocked around 115 accounts due to suspicious activity, after the US Federal Bureau of Investigation (FBI) contacted the company and brought attention to numerous accounts which could be linked to 'foreign entities'. The removal occurs on the eve of US midterm elections on 07 November. EPA/RITCHIE B. TONGO

Bloccati 115 account tra Facebook e Instagramcollegati alla Russia

"Li ritenevamo legati all'Ira" ha dichiarato la società

Rimossi a poche ore dalle elezioni di Midterm 115 account tra Facebook e Instagram (rispettivamente 30 e 85) legati alla Russia. “Dopo una segnalazione delle forze dell’ordine abbiamo bloccato più di 100 profili Facebook e Instagram perché li ritenevamo legati all’Internet Research Agency”, questa la dichiarazione della società di Montain View riferendosi alla “fabbrica di troll” russa.

Nathaniel Gleicher, capo della sicurezza Facebook, ha specificato (in una nota diffusa dai media Usa) che la lista dei profili è apparsa su un sito associato dall’Ira che ha rivendicato di averli creati. Facebook aggiunge: “è un monito che ci fa capire che questi attori non demordono ed è importante che continuiamo a lavorare col governo Usa e le altre compagnie tecnologiche per non restare indietro”.

L’Ira è accusata di avere interferito nella campagna elettorale per le presidenziali statunitensi del 2016 e, più in generale, di condurre campagne di disinformazione online.

Rossella Dell'Anno

Rossella Dell’Anno, nata ad Avellino il 06/07/1989. Diplomata nel 2008 al Liceo Linguistico “P.E. Imbriani” di Avellino. Laurea triennale nel 2013 in Lettere e Filosofia, indirizzo moderno, presso “L’Università degli Studi di Napoli L’Orientale”. Laurea magistrale in Editoria e Scrittura nel 2016 presso “La Sapienza”. Dal 2018 iscritta al Master in giornalismo LUMSA.