epa07884560 A handout photo made available by Xinhua News Agency shows Chinese President Xi Jinping delivering his speech during the parade celebrating the 70th Anniversary of the founding of the country on Tiananmen Square in Beijing, China, 01 October 2019. China commemorates the 70th anniversary of the founding of the People's Republic of China on 01 October 2019 with a grand military parade and mass pageant. EPA/XINHUA NEWS AGENCY HANDOUT MANDATORY CREDIT, ONE TIME EDITORIAL USE ONLY, NO SALES HANDOUT EDITORIAL USE ONLY/NO SALES

La Cina schiera i missili durante la parata militarela Repubblica compie 70 anni

Possono raggiungere in un'ora gli Usa Xi: "Nessuno può scuotere la nazione"

Nel giorno dei 70 anni della Repubblica Popolare Cinese in piazza Tienanmen a Pechino hanno sfilato i nuovi missili balistici DF41, trasportati dai militari a bordo di circa seicento camion. La particolarità di queste armi intercontinentali è la loro capacità di raggiungere gli Stati Uniti in meno di un’ora. Insieme ai DF-41 sono stati esposti anche i DF-58 e i DF-17, missili in grado di volare a una velocità cinque volte superiore a quella del suono.

I nuovi missili sono un fiore all’occhiello della tecnologia militare cinese. La Repubblica Popolare, con l’esposizione del suo rinnovato armamentario, vuole dare una dimostrazione globale della sua forza, come ribadito dal presidente Xi Jinping, che proprio dalla piazza ha dichiarato che “nessuna forza è in grado di scuotere la Cina”.

Il leader ha ispezionato le truppe della parata militare per i 70 anni della nascita della Repubblica, affermando che “il popolo cinese e i gruppi etnici negli ultimi anni hanno raggiunto grandi conquiste che sbalordiscono il mond,o con sforzi concertati e una dura battaglia”.

Xi Jinping ha inoltre parlato dei rapporti tra Hong Kong e Macao, promettendo “prosperità e stabilità” e inaugurando un piano “per la completa riunificazione” delle due regioni semi-autonome. Il leader cinese si è espresso anche sui rapporti con Taiwan, parlando di “promozione dello sviluppo pacifico delle relazioni intrastretto”.

Tommaso Franchi

Tommaso Franchi, nato a Roma il 30/07/1994. Diplomato al liceo classico Virgilio nel 2013. Dottore in Giurisprudenza con laurea conseguita presso l’Università degli studi Roma Tre nel 2018. Collaborazioni con la testata giornalistica Roma Daily News. Dal 2018 iscritto al Master in Giornalismo LUMSA.