Cordoglio per la morte di Viktoria Marinova

Foto Ansa

Sarebbe stata stuprata e poi uccisa in un parco di Ruse, città nel nord della Bulgaria, la giornalista Viktoria Marinova. La trentenne stava facendo jogging nel parco della città in cui ha sede la rete per cui lavorava, la TVN, e per cui aveva appena lanciato un nuovo programma. Secondo quanto trapela, la Marinova stava investigando sui fondi europei. Viktoria Marinova è la terza giornalista uccisa in Europa in meno di un anno dopo la maltese Daphne Caruana Galizia e lo slovacco Jan Kuciak.

Lorenzo Capezzuoli Ranchi

Nato a Roma durante i mondiali di Italia ’90, è iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Lazio, albo pubblicisti. Dopo una esperienza a New York, dove studia Broadcast Journalism alla New York Film Academy, torna nella Capitale per il Master in giornalismo della Lumsa. Estroverso, spigliato e gran chiacchierone, guarda al prossimo biennio col sorriso.