Donald Tusk | Foto Ansa

Elezioni in Polonia, spoglioin corso. I primi exit polldanno maggioranza filo-Ue

Il partito più votato è il Pis Risultato finale atteso per martedì

VARSAVIA – Spetterebbero all’opposizione europeista capeggiata da Donald Tusk la maggioranza dei seggi nella Camera bassa polacca, il Sejm, in base ai primi exit poll delle elezioni parlamentari in Polonia, dove è in corso lo spoglio dei voti. Secondo i risultati parziali, però, a vincere con il 40% dei voti è il partito di governo nazionalista Diritto e Giustizia (Pis), guidato da Jaroslaw Kacynsky.

Per avere risultati certi bisognerà aspettare alcune ore, perché mancano ancora moltissimi voti da scrutinare, che potrebbero cambiare nettamente i dati parziali. Al momento sono stati contati solo il 30% dei voti. Diritto e Giustizia è al 39,9  mentre i partiti di opposizione arrivano tutti insieme al 34,4 per cento. Gli exit poll condotti da Ipsos, uno degli istituti di sondaggi più autorevoli d’Europa, prevedono però un risultato migliore dei partiti d’opposizione, dandoli al 40,2 per cento.

Per capire le conseguenze delle elezioni bisognerà attendere anche di sapere quale sarà la decisione del cartello elettorale Terza Via, che comprende un partito centrista e uno di centrodestra che storicamente rappresenta gli agricoltori, e che con un risultato inaspettato ha ottenuto circa il 14% dei voti. Il suo sostegno potrebbe essere determinante nella formazione di un nuovo governo di coalizione dei partiti d’opposizione. Inoltre, sarebbe ancora più concreta l’ipotesi di un governo di opposizione, uno sviluppo eccezionale dopo otto anni di governo di Diritto e Giustizia, che negli ultimi anni ha trasformato la Polonia in un paese semi autoritario.

Beatrice Subissi

Nata a Roma. Sono laureata in Editoria e Scrittura presso l'Università di Roma La Sapienza e aspiro a diventare una giornalista professionista. Sono appassionata di politica internazionale, moderatamente polemica e cinica ma estremamente gentile.