Cinema, domina "Eternals"Incassi record nel weekendDebutto Usa da 71 milioni

Quarto miglior esordio nell'era Covid Primo supereroe gay in un film Marvel

Gli “Eternals” dominano incontrastati negli incassi del cinema statunitense. Nel botteghino del weekend, il nuovo film prodotto dalla Marvel Studios e diretto dalla regista premio Oscar, Chloé Zhao, ha debuttato con 71 milioni di dollari. Una cifra leggermente inferiore alle attese, che stimavano un box office da 75-80 milioni. Tuttavia, si tratta del quarto miglior esordio nell’era della pandemia di Covid: sul podio troviamo “Venom: La furia di Carnage” (90 milioni), “Black Widow” (80,3 milioni di dollari) e “Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli” (75,3 milioni).

Secondo quanto riportato dalla rivista settimanale Variety, a livello internazionale il blockbuster ha incassato 90,7 milioni di dollari: il suo bottino globale ammonta quindi a 161,7 milioni. Risultati irraggiungibili per gli altri film del weekend: al secondo posto si è piazzato “Dune”, l’adattamento del romanzo di fantascienza di Frank Herbert firmato da Denis Villeneuve, con 7,6 milioni di dollari che hanno portato l’incasso generale a 83,9 milioni. “No Time to Die” è terzo con 6,2 milioni di dollari, superando i 143 milioni di ricavo totale. Il film leader degli esordi “Venom: La furia di Carnage” si è piazzato al quarto posto, grazie ai 4,5 milioni di dollari che hanno spinto il totale a 197 milioni.

Nel cast dei supereroi di “Eternals” sono presenti Angelina Jolie, Gemma Chan, Salma Hayek, Richard Madden e Kit Harrington, questi ultimi già facevano parte della serie tv “Game of Thrones”. La pellicola è stata messa al bando in Arabia Saudita, Qatar e Kuwait per via del primo supereroe gay in un cinecomic Marvel, mentre nei mercati russi e cinesi deve ancora uscire. In Italia, il suo incasso dal giovedì alla domenica – che ammonta a circa 3,2 milioni di euro – gli ha permesso di essere classificato come miglior debutto nelle sale dall’inizio della pandemia.

Alessio Brandimarte

Mi chiamo Alessio Brandimarte, ho 23 anni e vengo da Roma. Laureatomi in scienze politiche alla LUISS nel 2019, ho iniziato a scrivere di sport per la rivista online LifeFactoryMagazine.