Germania sotto attacco

12 morti e 48 feriti

Strage al mercatino di Natale

camion sulla folla

Torna l’incubo attentati in Europa. In un mercatino di Natale a Berlino, uno dei più popolari della capitale tedesca, nella zona ovest della città, verso le 20:15 di ieri, un camion si è lanciato contro la folla. Tragico il bilancio: almeno 12 morti e circa 48 feriti.

L’uomo che avrebbe compiuto la strage è un richiedente asilo pachistano arrivato da un anno in Germania. Ha tentato di scappare ma è stato fermato a 2 km di distanza dal luogo della tragedia, già conosciuto dalla polizia per reati minori.
 Un’altra persona invece è stata trovata morta all’interno della cabina del mezzo: l’autista era un cittadino polacco.

Il camion ha targhe polacche e probabilmente è stato rubato mentre rientrava dall’Italia per un’ultima consegna a Berlino. 
Anche la Francia alza l’allerta: il ministro dell’interno Bruno Le Roux, ha annunciato “un rafforzamento delle misure di sicurezza”, in tutti i mercatini di Natale.

E questa mattina alle 7.43 le forze dell’ordine hanno fatto irruzione nell’ex aeroporto di Tempelhof, nel sud della capitale tedesca, che attualmente è usato come centro per i rifugiati.