Il governo turco

ritira la legge
sulle 
spose bambine

Il provvedimento consente le nozze riparatrici
in caso di stupro di una minore, anche under 16

Stop alla legge sul perdono. In Turchia verrà ritirato il provvedimento che prevedeva la cancellazione della pena per gli stupratori che avevano commesso abusi su minori nel caso avessero sposato la vittima.
La legge proposta dal partito del presidente Recep Tayyip Erdogan, prevedeva la cancellazione della condanna dei responsabili di abusi su minorenni che avessero sposato la vittima anche al di sotto dei 16 anni, età minima consentita per le nozze. In Turchia sono migliaia le spose bambine ogni anno. Il testo della legge era stato aspramente criticato in tutto il mondo, spingendo in piazza migliaia di persone a Istanbul. Il disegno di legge era stato approvato giovedì in prima lettura al Parlamento ma il primo ministro turco, Binali Yildirim,  ne ha annunciato il ritiro.

Nancy Calarco

Nasce a Bologna nel 1993. Frequenta la Facoltà di Giurisprudenza di Bologna, laureandosi in Consulente del lavoro e delle relazioni aziendali. Ha studiato inglese a Toronto ottenendo il certificato linguistico IELTS. Ha svolto l’Erasmus Placement a Londra lavorando per una società di consulenza. Appassionata di libri, viaggi e fotografia, estremamente critica e curiosa.