Gran Bretagna, sventatoun attacco per ucciderela premier Theresa May

20enne islamico in tribunale Arrestato anche un altro giovane

Theresa May nel mirino dell’Isis. Lo hanno riferito i servizi britannici dell’MI5, che affermano di aver sventato negli ultimi mesi un piano per uccidere la premier, ideato da un attentatore islamico, un lupo solitario ispiratosi verosimilmente all’Isis. La notizia, riportata dai media inglesi, cita un rapporto presentato ieri dal direttore dell’MI5 al governo. Sembra che nelle intenzioni dell’uomo ci fosse quella di far esplodere un ordigno rudimentale di fronte al 10 di Downing Street, per poi cercare di accoltellare Theresa May nel caos che ne sarebbe seguito.

Intanto, in tribunale c’è stata la prima apparizione per il 20enne sospettato di aver pianificato l’attentato. Il giovane, conferma la Bbc, si chiama Naaimur Zakariyah Rahman, residente nella zona Nord di Londra, ed è stato arrestato il 28 novembre. Insieme a Rahman di fronte al giudice della Westminster Magistrates’ Court a Londra è stato convocato anche Mohammed Aqib Imran, 21enne di Birmingham, arrestato con lui, ma al momento non coinvolto direttamente nel presunto piano per uccidere la premier. Imran è accusato, invece, di aver progettato di compiere azioni terroristiche “all’estero”.

Valerio Cassetta

Nato a Roma il 26 agosto 1990, è iscritto all’Albo dei Giornalisti dal 2012 nell'elenco dei pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza presso l'Università Lumsa di Roma nel 2015, collabora con "Il Messaggero" per la redazione sportiva. Inviato e reporter radio-televisivo.