La California è in fiammeMassicce le evacuazioniin tutto lo Stato americano

I roghi alimentati dai fortissimi venti Duecentomila le persone evacuate

Il cielo della California si tinge di rosso, le nuvole vengono inghiottite dal fumo e gli abitanti si lasciano alle spalle le loro case. È allarme rosso nello Stato occidentale degli Usa, dove gli incendi boschivi stanno mettendo sotto scacco la popolazione californiana. Le fiamme minacciano da giorni i cittadini, con migliaia di persone costrette a fuggire alle proprie case: edifici distrutti e blackout hanno costretto gli abitanti ad abbandonare le loro dimore, registrando un’evacuazione senza precedenti.

Un’allerta simile non era mai stata diramata prima d’ora in California: l’area tra Los Angeles, Ventura e San Bernardino rischia seriamente di essere compromessa nella sua vegetazione, con le condizioni meteorologiche che incentivano la propagazione degli incendi. Al momento i roghi sembrano destinati ad aumentare, soprattutto a causa dei forti venti che si aggirano sui 130 km orari.

Sono circa duecentomila le persone evacuate da Sonoma Valley, mentre nella preziosa Napa Valley sta avanzando il rogo più pericoloso, ribattezzato Kincade Fire. In questo momento è in fiamme un territorio due volte più grande di San Francisco, con interi vitigni andati in fiamme, in una valle storica per la produzione di vino. Al momento il Kinkade ha distrutto oltre trentamila ettari a nord, mentre nel lato meridionale incombe un altro rogo, il Getty Fire.

Non se la passa bene neanche Los Angeles, dove si contano altri diecimila sfollati, anche celebri. La stella della pallacanestro LeBron James è passato dalla stoppata sul parquet al brusco stop della sua quotidianità. Anche lui, come tutti gli altri, è scappato dalla pioggia di cenere che sta inondando scuole, uffici e abitazioni. Ora la California, famosa per la canzone dei Phantom Planet, rischia di essere ricordata come teatro di uno dei più grandi roghi della storia degli Stati Uniti d’America.

Tommaso Franchi

Tommaso Franchi, nato a Roma il 30/07/1994. Diplomato al liceo classico Virgilio nel 2013. Dottore in Giurisprudenza con laurea conseguita presso l’Università degli studi Roma Tre nel 2018. Collaborazioni con la testata giornalistica Roma Daily News. Dal 2018 iscritto al Master in Giornalismo LUMSA.