Il coronavirus ferma il tifomezza Serie A a porte chiuseSpalti vuoti per Juve-Inter

A nord di Firenze stadi vuoti Cancelli aperti lunedì per Samp-Verona

Fa specie pensare che nel giro di quattro giorni l’Inter potrebbe ritrovarsi a festeggiare l’accesso agli ottavi di finali di Europa League e la possibile vittoria contro la Juventus nella sfida scudetto di domenica sera, nel quadro vuoto degli stadi chiusi ai tifosi a causa dell’emergenza coronavirus. Il successo nerazzurro di ieri sera contro i bulgari del Ludogorets, tra i sediolini vacanti di San Siro, ha dato un assaggio di quello che succederà in metà degli stadi italiani in questo week end di Serie A.

La linea gotica del Covid-19 divide gli italiani tra quelli che potranno seguire la propria squadra dal vivo e quelli che saranno costretti a vederla dal divano di casa. E come nell’estate del ’44 questa linea immaginaria attraversa l’Emilia: a nord le partite che si giocheranno a porte chiuse, a sud quelle a porte aperte.

Si parte domani alle 15, con la Lazio che contro il Bologna potrà puntare sul supporto del proprio pubblico per tentare il sorpasso momentaneo sulla Juventus e vivere una giornata e mezza da capolista. Vale lo stesso per il Napoli: sabato sera al San Paolo c’è il Torino. Al Via del Mare il Lecce attende l’Atalanta: appuntamento per domenica alle 15, mentre Cagliari-Roma si disputerà alle 18. Fa eccezione la Sampdoria che, pur trovandosi in una zona considerata a rischio, potrà aprire i cancelli al pubblico nella sfida salvezza del lunedì sera contro il Verona: il decreto del Governo sulle restrizioni per le manifestazioni sportive è valido solo fino al 1 marzo.

Chi invece dovrà rinunciare al proprio tifo sarà l’Udinese – che affronta la Fiorentina sabato alle 18 -, il Milan per l’anticipo delle 12:30 contro il Genoa, le emiliane Parma e Sassuolo, padrone di casa rispettivamente contro Spal e Brescia domenica alle 15, oltre che ovviamente la Juventus, nello scontro del week end domenica sera contro l’Inter.
La Lega calcio intanto ha comunicato le date in cui si recupereranno due delle partite rinviate la scorsa settimana proprio a causa dell’emergenza Coronavirus: Verona-Cagliari e Torino-Parma verranno giocate mercoledì 11 marzo.

Flavio Russo

1991. Liceo classico e università umanistiche. Curioso di tutto e quindi giornalista. Sono nato lo stesso giorno di Andrea Pazienza, mio padre spirituale. Napoletano, incredibilmente amo la musica, il mare, la pizza e Maradona.