Inter's coach Antonio Conte reacts during the Italian Serie A soccer match FC Inter vs Parma Calcio at the Giuseppe Meazza stadium in Milan, Italy, 26 October 2019. ANSA/ROBERTO BREGANI

Incroci d'alta quota in AQuesta sera Inter-RomaDomani Lazio-Juventus

Corriere dello Sport replica alle accuse "Razzisti a chi? Siamo per uguaglianza"

Il quindicesimo turno di serie A si preannuncia caldissimo. Si parte questa sera con Inter-Roma e poi domani, sempre alle 20.45, un’altra sfida di vertice, tra Lazio e Juventus. In pratica, si incrociano le prime quattro della graduatoria.

La vigilia della partita tra la prima e la quarta in classifica è stata caratterizzata dalle polemiche per il titolo di prima pagina del Corriere dello Sport, “Black Friday”, con le foto ai lati di Lukaku e Smalling. Un gioco di parole sul colore della pelle dei due, che ha indignato i giocatori di Inter e Roma e anche le rispettive società. Proprio la Roma e il Milan, peraltro, hanno deciso di vietare ai giornalisti della testata sportiva di entrare a Trigoria e a Milanello, in occasione di allenamenti e conferenze stampa, fino al mese di gennaio.

Oggi il direttore Ivan Zazzaroni, in un editoriale, ha reagito con forza alle accuse, piovute anche dalla stampa britannica, titolando in prima pagina “Razzisti a chi?”. Ai lati ha riproposto alcuni titoli del passato a testimonianza dell’impegno del quotidiano: “Siamo vittima di un linciaggio ma il giornale da un secolo difende la libertà e l’uguaglianza”.

Tornando al calcio giocato, l’allenatore dell’Inter Antonio Conte è consapevole delle insidie nascoste dalla sfida: “È una partita di altissimo livello di difficoltà per via dell’avversario che andiamo ad affrontare. Hanno entusiasmo e fiducia, sono una squadra che sta bene. Dobbiamo pensare a noi stessi. Sappiamo che ci sarà da soffrire e dovremo essere pronti a reggere botta ed essere il più precisi possibile in fase realizzativa”.

Dello stesso avviso anche il tecnico della Roma Paulo Fonseca: “È proprio quel tipo di gara che noi vogliamo giocare. Affrontiamo una delle migliori squadre italiane, in un grande stadio e davanti a molti tifosi. Conte è un grandissimo allenatore, molto bravo, e i nerazzurri sono in un grande momento. Sicuramente sarà una sfida molto difficile”.

C’è grande attesa anche per la sfida tra la lanciatissima Lazio di Simone Inzaghi, reduce da sei vittorie consecutive e sempre a segno nelle ultime nove partite, e la Juventus di Maurizio Sarri, che nonostante il sorpasso appena subito dall’Inter, resta la favorita d’obbligo per lo scudetto, dopo quasi un decennio di trionfi. Cristiano Ronaldo e compagni si sono sempre esaltati nelle grandi sfide e vogliono lanciare un nuovo segnale, inequivocabile, al campionato.

Diana Sarti

Nata a Roma nel 1995, si è laureata in scienze politiche alla Luiss. Scrive soprattutto per il web, con particolare attenzione agli esteri. Appassionata di teatro e Giochi olimpici, ha scritto spesso di nuoto e atletica leggera. Viaggiatrice da sempre e poliglotta, parla cinque lingue.