Iran, festa di Laylat al-Qadr durante il coronavirus

Centinaia di musulmani iraniani hanno approfittato della parziale riapertura delle moschee per riunirsi e pregare in occasione della festa di Laylat al-Qadr. Il governo di Teheran ha disposto la riapertura per tre notti dei luoghi di culto, dal 13 al 15 maggio, fra la mezzanotte e le due di notte, per celebrare la ricorrenza che cade nelle ultime 10 giornate del Ramadan, il mese sacro di digiuno e preghiera. I fedeli si sono riuniti per celebrare la festività religiosa rispettando le misure di sicurezza imposte per il coronavirus.

Serena Console

Laureata in lingua e cultura orientale (cinese e giapponese) e in Professioni dell'editoria e giornalismo, ha conseguito il tesserino da Pubblicista nel 2017. Attualmente collabora con Radio Bullets, dove si occupa di approfondimenti sulla cultura e società cinese; nel weekend cura il Notiziario Orientale con tutte le notizie dall'Estremo Oriente.