Italia-Germania agli Us OpenBerrettini e Sinner avanzanoe ora sfidano Otte e Zverev

Mai in passato due azzurri agli ottavi possono migliorare anche il ranking

Per la prima volta ci sono due azzurri agli ottavi di finale degli Us Open. Matteo Berrettini e Jannik Sinner non hanno deluso le aspettative, raggiungendo la fase finale della competizione. Un percorso fotocopia per le due stelle del tennis italiano, con due vittorie in quattro set nei primi due turni seguiti dai successi in cinque set ai sedicesimi: Berrettini contro il bielorusso Ilya Ivashka e Sinner contro il francese Gael Monfils. 

Ora per accedere ai quarti di finale dovranno vedersela con Alexander Zverev e Oscar Otte, considerato la grande sorpresa del torneo, contro il quale Berrettini ha ottenuto la prima vittoria in uno Slam (nel primo turno del Roland Garros edizione 2018). Sarà dunque Italia-Germania, con l’altoatesino atteso dal match più impegnativo. Zverev è al momento il numero quattro della classifica Atp ed è considerato uno dei principali antagonisti di Novak Djokovic.

Sinner e il naturalizzato tedesco si sono affrontati già due volte in carriera, con il bilancio perfettamente in equilibrio: una vittoria a testa con l’italiano che ha trionfato negli ottavi di finale del Roland Garros 2020 (6-3 4-6 6-3), prima di essere eliminato nei quarti da Rafael Nadal. I due si sono ritrovati avversari poche settimane dopo a Colonia, in semifinale: 7-6 6-3 in favore di Zverev, che ha poi vinto la competizione superando in finale l’argentino Diego Schwartzman.

Saranno match fondamentali anche in ottica ranking per i due azzurri. Berrettini al momento occupa la posizione numero otto, preceduto di due lunghezze da Dominic Thiem, ma in caso di accesso ai quarti avrà la quasi matematica certezza di diventare numero sette al mondo. Sinner, che al momento occupa la posizione numero 15, in caso di vittoria potrebbe raggiungere la numero 13, ma deve guardarsi le spalle da Felix Auger-Aliassime.