L'Inter batte anche la Laziosesta vittoria consecutivaÈ seconda con il Napoli

Icardi protagonista con una doppietta "Ma non siamo ancora l'anti-Juve"

L’Inter vola al secondo posto. La squadra di Luciano Spalletti firma la sesta vittoria consecutiva in campionato e si avvicina alla Juventus, prima in classifica. Ieri i nerazzurri hanno battuto la Lazio 3 a 0, con una doppietta di Icardi e una rete di Brozovic.

Nonostante l’allarme maltempo, la partita di ieri si è giocata sotto la pioggia dell’Olimpico. Sono emerse le grandi capacità dell’Inter, merito anche dell’attaccante argentino che non sbaglia un colpo. La Lazio, invece, non si prende la rivincita per la sconfitta del 20 maggio scorso. Il tecnico dei biancocelesti, Simone Inzaghi, ha ammesso la resa: “La vittoria dell’Inter è stata netta, non dobbiamo cercare scuse o alibi, dovevamo fare meglio. Se non lo facciamo queste partite si perdono. Dobbiamo analizzare bene quello che è successo”. Una dura battuta d’arresto per la Lazio, che ha sempre perso nelle ultime dieci partite contro le prime quattro della classifica dello scorso anno.

L’inter ha invece conquistato tre punti d’oro per raggiungere il Napoli e provare a minacciare la lanciatissima Juventus. Le scelte del tecnico nerazzurro si sono rivelate decisive. In particolare, l’aver lasciato in panchina De Vrij e inserito Joao Mario, che “ha fatto molto bene nel primo tempo – ha commentato Spalletti –. Ha perso qualche pallone di troppo ma ha giocato molto bene e penso sia stata colpa mia non avergli dato la maglia prima”. Si è fatto positivamente notare l’autore della rete Marcelo Brozovic che, secondo le parole del ct nerazzurro, “ha la bussola direzionata nei piedi, conosce gli spazi e trova sempre l’uomo libero”. Ma il protagonista della serata rimane il capitano Mauro Icardi, che ha però smorzato gli entusiasmi: “Non siamo l’anti-Juve, ci mancano un po’ di gradini da scalare per arrivare al loro livello, ma siamo contenti di quello che stiamo facendo. Continueremo così”.

Camilla Canale

Cresciuta tra Roma e Milano ma adottata dal Kenya. Ha studiato Filosofia e Scienze Politiche e si è appassionata ad entrambe. Ricercatrice, surfista, videomaker e umorista di professione. La sua ambizione è di rendere la cultura accessibile universalmente. L’informazione e la verità sono i suoi strumenti.