Mondiale, stasera i sorteggiSpagna spauracchio delle bigalla cerimonia ci sarà Putin

L'Italia presente con Fabio Cannavaro Brasile, Germania e Francia favorite

Sarà un sorteggio malinconico per i tifosi italiani. Questo pomeriggio nella sala concerti del Cremlino, a Mosca, verranno composti gli 8 gironi del mondiale di calcio Russia 2018 che si disputerà la prossima estate. Un sorteggio amaro per l’Italia, che parteciperà all’evento come spettatrice. Sarà uno degli eventi più politicizzati della storia. Il presidente Vladimir Putin sarà presente alla cerimonia. In forse per problemi di salute la presenza di Diego Maradona.

LE SQUADRE. La ‘prima fascia’ riunisce tutte le teste di serie e comprende il Paese ospitante: Germania, Brasile, Argentina, Belgio, Francia, Portogallo, Polonia e Russia. In seconda fascia: Spagna, Croazia, Inghilterra, Uruguay, Inghilterra, Messico, Svizzera, Colombia e Perù. La terza fascia comprende le outsider: Islanda, Danimarca, Svezia, Egitto, Iran, Senegal, Costa Rica e Tunisia. In quarta fascia ci sono Serbia, Nigeria, Giappone, Sud Corea, Australia, Marocco, Panama e Arabia Saudita.

IL SORTEGGIO. Il discrimine per la collocazione nelle diverse fasce è la classifica mondiale Fifa di ottobre 2017. Il sorteggio andrà a creare gli otto gruppi di quattro squadre che disputeranno la fase a gironi di Russia 2018. L’estrazione consiste nel pescare dall’urna una squadra per ognuna delle 4 fasce. Il regolamento prevede che in ogni singolo gruppo possono esserci massimo 2 nazionali europee e una squadra per ogni altro continente.

Per l’Italia sarà un mondiale da spettatrice. Fuori dall’urna. Ma presente durante il sorteggio con il suo rappresentante Fabio Cannavaro. Una presenza al merito riconosciuta a tutti i Paesi vincitori di almeno un mondiale. Miroslav Klose porterà il trofeo vinto dai tedeschi sul palco. Ad attenderlo i due conduttori della cerimonia, la giornalista sportiva russa Maria Komandnaya, e l’ex calciatore inglese Gary Lineker.

Giordano Contu

Studia e vive a Roma. Nato in Sardegna, ma pisano di adozione, ha studiato Filosofia estetica e ha collaborato al quotidiano Il Tirreno. Si interessa di politica e cultura. Cura quotidianamente i social network. È impegnato socialmente e politicamente. Ama i paesaggi, la fotografia e il mare.