Normale di Pisa, si dimetteil direttore Baronesfiduciato dagli studenti

La decisione nella notte a poche ore dalla seduta del Senato accademico

Il direttore della Normale di Pisa, Vincenzo Barone, ha annunciato le sue dimissioni. A poche ore dalla seduta del Senato accademico, in programma oggi alle 10, ha deciso di non presentarsi e di inviare alcune righe per spiegare i motivi della scelta. “Non sono e non potrei mai essere un direttore che non cerchi di realizzare il mandato per cui è stato eletto”, si legge.

La decisione è maturata nella notte dopo che ieri pomeriggio Barone aveva annunciato che avrebbe valutato come comportarsi solo dopo aver appreso, nel corso del Senato accademico, i termini della mozione di sfiducia presentata dagli studenti.

Ieri, l’ormai ex direttore era andato a Roma per un incontro al ministero dell’Istruzione per confrontarsi sull’idea di aprire una sede della scuola al Sud, con lezioni in collaborazione con la Federico II di Napoli. Il sindaco di Pisa Michele Conti e il deputato leghista Edoardo Ziello si erano schierati contro, accusandolo di togliere prestigio e centralità alla città.

Massimiliano Cassano

Napoletano trapiantato a Roma per inseguire il sogno di diventare giornalista. Laureato in Mediazione linguistica e culturale, ossessionato dall’ordine. Appassionato di politica, arte, Lego, calcio e Simpson. Arbitro di calcio da giovanissimo per vocazione.