Ancora orrore in PakistanUna bambina di sette anniviolentata e poi uccisa

Due uomini sorpresi in flagrante ma sono riusciti a darsi alla fuga

Prima l’hanno stuprata e poi affogata, ma i genitori se ne sono accorti troppo tardi. Orrore in Pakistan, dove la polizia ha riferito che una bambina di 7 anni sarebbe stata uccisa in una zona nordoccidentale del distretto di Nowshera, nella provincia di Khyber Pakhtunkhwa. Ad avvisarli sono stati i genitori che la stavano cercando, dal momento che non era rientrata a casa dopo aver partecipato ad un seminario. Dopo aver messo in fuga i due uomini, il padre e la madre hanno recuperato la bambina, che però era già morta.

Il corpo è stato portato in ospedale, dove i medici hanno constatato che la bimba era stata violentata prima di essere uccisa. Una volta diffusasi la notizia del terribile omicidio, molte persone del posto si sono messe alla ricerca degli assassini per farsi giustizia sommaria. Proprio per scongiurare l’incremento delle violenze, qualche giorno fa il parlamento pachistano ha varato un disegno di legge che prevede pene da un minimo di dieci anni al massimo dell’ergastolo per chi abusa di minori.

Alessandro Rosi

Il basket lo appassiona mentre la scrittura lo emoziona. Nato a Roma nel 1989, intraprende la carriera giuridica fino ad ottenere l’abilitazione alla professione forense, ma nel frattempo viene stregato dal mondo del giornalismo. Come dice John Lennon: “La vita è ciò che ti succede mentre stai facendo altri progetti”.