Iraq, 18 manifestanti uccisinelle proteste di Karbalada un commando mascherato

Le sommosse contro carovita e corruzione movimentano da giorni tutto il paese

Alcuni uomini in maschera hanno sparato sui manifestanti a Karbala, città santa a sud di Baghdad. Il bilancio complessivo è di 18 morti, ma il dato è probabilmente destinato ad aumentare. Le uccisioni arrivano nel corso delle proteste popolari che da giorni si vivono in Iraq, dove i cittadini si sono riversati nelle strade per protestare contro il carovita, la corruzione e la mancanza di servizi pubblici. Lo ha reso noto un funzionario iracheno.

Un testimone avrebbe raccontato allo stesso funzionario del Paese asiatico che decine di manifestanti si trovavano in alcune tende al momento dell’attacco, quando sono stati colpiti dagli spari di questi uomini mascherati, di cui al momento non si conosce l’identità. Gli uccisori avrebbero colpito le tende sparando all’impazzata da un’auto in corsa, seminando il panico tra gli abitanti della città santa di Karbala.

Tommaso Franchi

Tommaso Franchi, nato a Roma il 30/07/1994. Diplomato al liceo classico Virgilio nel 2013. Dottore in Giurisprudenza con laurea conseguita presso l’Università degli studi Roma Tre nel 2018. Collaborazioni con la testata giornalistica Roma Daily News. Dal 2018 iscritto al Master in Giornalismo LUMSA.