Il presidente russo Vladimir Putin e il leader nordcoreano Kim Jong-un, Foto Ansa

Putin andrà in Corea del Nord per visitare KimLegami militari rafforzati

Cooperazione contro Giappone, Sud Corea e Usa, che si dicono preoccupati

MOSCA – Una visita ufficiale in Corea del Nord per affermare la storica amicizia tra i due Paesi. Secondo quanto riportato dalla stampa Nord Coreana, il presidente russo Vladimir Putin ha accettato l’invito a visitare il Paese, ricevuto dal leader Kim Jong-un. Pyongyang, infatti, sta cercando di raddoppiare la produzione di armi e di rafforzare i legami militari con Mosca, preoccupata dalla crescente cooperazione in materia di sicurezza tra Giappone, Corea del Sud e Stati Uniti.

Proprio per questo motivo i due leader si dono detti pronti a collaborare per “frustrare la minaccia militare e la provocazione degli imperialisti”. I rapporti diplomatici tra i due Paesi preoccupano però proprio lo Stato nipponico, che avverte su possibili violazioni delle risoluzioni sugli accordi Onu di armi intrapresi tra la Corea del Nord, nel corso dell’incontro Russo-Nordcoreano del 13 settembre. Una collaborazione, quella tra i due leader, definita “preoccupante” anche dagli Stati Uniti.

Beatrice D'Ascenzi

Nata a Roma, mi laureo prima al Dams in Cinema, Televisione e Nuovi media e successivamente mi specializzo in Informazione Editoria e Giornalismo presso l’Università Roma Tre. Amo il cinema, la storia latino-americana e il giornalismo radiofonico, che spero riesca a placare la mia costante necessità di parlare. Di me dicono che sembro uscita da un romanzo di Gabriel García Márquez.