Il ritiro Usa dalla Sirianon convince la Russia dubbi su intenzioni Trump

Nelle ultime ore un convoglio americano avrebbe lasciato la Siria verso l'Iraq

Gli Stati Uniti hanno cominciato il ritiro militare dalla Siria. Lo riferisce il portavoce della Coalizione internazionale anti-Isis a guida Usa citato stamani dai media panarabi. Secondo la tv al Jazira il colonnello Sean Ryan, portavoce della Coalizione, ha confermato che è iniziato il processo di ritiro delle truppe.

Gli Stati Uniti mantengono finora circa duemila militari nella zona orientale e settentrionale. L’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus) ha affermato che nelle ultime ore un convoglio di mezzi militari americani ha lasciato la Siria in direzione dell’Iraq attraversando il valico di Fishkhabur, sul Tigri, dalla città siriana di Rmeilan verso il Kurdistan iracheno.

La Russia però esprime dubbi sui piani reali degli Stati Uniti. “Attualmente – ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova – abbiamo l’impressione che stiano lasciando il Paese per rimanervi (…) Non posso condividere – ha aggiunto Zakharova – la vostra sicurezza sul fatto che stiano andando via perché non abbiamo mai visto una strategia ufficiale”.

Laura Bonaiuti

Laura Bonaiuti è nata a Fiesole (Fi) nel 1992. La sua passione è il giornalismo in qualsiasi sua forma. Vuole raccontare storie su carta, online, in televisione, su youtube e potenzialmente dappertutto. Ha scritto, tra gli altri, per La Repubblica (cartaceo e online) e ha collaborato con il programma televisivo Matrix su Canale 5 a Roma, dove si è trasferita da agosto 2017. Fa parte della redazione del bisettimanale “The New’s Room”. Adesso è giornalista praticante presso LUMSA Master School dove studia nel biennio 2018-2020. Nel maggio 2015 ha pubblicato il romanzo “Se nessuno sa dove sei” con Edizioni Piemme e ne ha altri nel cassetto.