Il killer della Michigan University in un frame della CNN | Foto Ansa

Usa, sparatoria in un campusuniversitario vicino Detroitprovoca 3 vittime e 5 feriti

Il killer afroamericano si è suicidato Non aveva nessun legame con l'ateneo

EAST LANSING – Sono almeno tre i morti e cinque i feriti nella sparatoria avvenuta nel campus della Michigan State University, nella cittadina di East Lansing, a nord ovest di Detroit. L’uomo, 43 anni, responsabile dell’attentato, ha aperto il fuoco nella Berkeley Hall alle 20:30 ora locale (le 2:30 in Italia). Un’ora dopo, il ricercato ha sparato nei pressi di una palestra a un chilometro dalla residenza dove è avvenuta la prima sparatoria.

Secondo quanto riferito dalla polizia di stato americana in un tweet, l’uomo si è poi suicidato. Dalle foto diffuse, il killer è un “maschio nero di bassa statura che indossa scarpe rosse e con il volto coperto”. Il nome non è stato reso noto ma la polizia ha confermato che non aveva alcun legame con il campus della Michigan State Unviersity.

Raffaele Rossi

Laureato in Scienze della Formazione e con un Master in marketing, management e comunicazione nella musica. Ho lavorato come press officer e nel marketing digitale. Collaboratore del Corriere Roma. Dal 2017 Managing director del sito musicale End of a Century: mi occupo di interviste, recensioni e news.