Aleppo, tombe profanatedai lealisti sirianidopo la rinconquista

La zona è quella a nord-ovest di Aleppo I fatti risalirebbero al 9 febbraio

Sono stati diffusi sui canali social network e su i mass-media siriani vicini all’opposizione alcuni filmati provenienti dalle regione nord-occidentali di Aleppo e Idlib in cui si mostrano miliziani lealisti danneggiare e profanare tombe in località che da pochi giorni tornate sotto l’autorità di Damasco.

Secondo l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria, i video, ripresi a partire dal 9 febbraio scorso, mostrano membri delle milizie ausiliarie filo-governative mentre profanano alcune tombe nei cimiteri di Hayyan, località a sud-ovest di Aleppo e di altre zone periferiche della metropoli siriana.

In alcuni casi, si vedono i miliziani lealisti estrarre resti di corpi dalle fosse tombali e pronunciare frasi offensive di fronte a chi compie la ripresa video.

Matteo Petri

Giovane studente appassionato di giornalismo, filosofia e musica. Nato nella provincia toscana di Lucca nel 1995, diplomato allo scientifico e laureato in filosofia a Pisa nel 2017. Compulsivamente curioso di natura, assillatore di domande professionista. Vespista, nonché bassista nel tempo libero.