Il candidato repubblicano Donald Trump dopo la vittoria in Iowa | Foto Ansa

Trump stravince in Iowa con oltre il 50% dei voti "Ci riprenderemo l'America"

Per Joe Biden è il "candidato favorito" Si va verso la sfida per la Casa Bianca

IOWA – Vittoria netta. Inizia nel migliore dei modi per l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump la scalata per intascare la nomination repubblicana e correre alle elezioni presidenziali del prossimo 5 novembre negli Stati Uniti. Con oltre il 50% dei voti ha vinto largamente i caucus del Partito Repubblicano statunitense in Iowa, stato rurale del Midwest e il primo stato in cui gli elettori del partito hanno avuto la possibilità di scegliere chi candidare alle presidenziali del 2024.

Così Trump ha spazzato via il record di distacco di 13 punti dai rivali stabilito da Bob Dole nel 1996. “Sono onorato e rinvigorito da questa vittoria, ci riprenderemo l’America” è stato il primo commento del tycoon. Joe Biden, attuale presidente americano, ha riconosciuto Trump, dopo questa vittoria, come “favorito per la nomination repubblicana” sottolineando, però, che se dovesse vincere ci saranno “vili attacchi, bugie infinite e spese massicce”.

Nulla da fare dunque per i rivali: Nikki Haley, ex governatrice del South Carolina, Ron De Santis, governatore della Florida e l’imprenditore Vivek Ramaswamy che ha annunciato il suo ritiro.

Haley non sperava di battere Trump ma si scontrava con De Santis per il secondo posto, raggiunto, invece, proprio da quest’ultimo, che aveva investito tanto in Iowa visitando tutte le 99 contee.

Adesso le primarie proseguono in New Hampshire il 23 gennaio, in Nevada tra il 6 e l’8 febbraio e in South Carolina il 24 febbraio. Il voto Stato per Stato, poi proseguirà fino a primavera inoltrata.

I caucus non forniscono sentenze definitive sul Partito Repubblicano ma i risultati in Iowa confermano la grande presa dell’ex presidente Trump sul suo elettorato. Dovesse diventare il prossimo presidente degli Stati Uniti alle elezioni del 5 novembre, inizierebbe una nuova stagione per gli States.

Dopo la vittoria il tycoon ha affermato che se sarà rieletto alla Casa Bianca “risolverà velocemente sia la guerra in Israele che in Ucraina”, dopo aver definito ancora una volta Joe Biden il “peggior presidente che abbiamo avuto nella storia del Paese”.

Silvia Longo

Classe 1996. Lucana. Dopo una laurea triennale e magistrale in Relazioni Internazionali qui per coltivare una passione che ho da sempre: scandagliare la realtà e tradurre in parole fatti ed emozioni.