Ucraina, sale la tensioneL'allarme dell'Osce"Si rischia una guerra"

Nessun accordo tra Nato e Russia Rau: "Rischio escalation in Est Europa"

Il faccia a faccia di ieri a Bruxelles tra Nato-Russia, conclusosi senza un accordo, ha aumentato ulteriormente le tensioni riguardo la questione Ucraina. “Sembra che il rischio di una guerra nell’area Osce non sia mai stato così alto negli ultimi 30 anni”. Questo l’allarme lanciato a Vienna dal ministro degli Affari esteri polacco Zbigniew Rau, nel suo discorso d’inaugurazione della presidenza polacca del Consiglio Permanente dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa. “Da diverse settimane – ha proseguito Rau deplorando il ritorno della retorica delle ‘sfere di influenza’ – affrontiamo il rischio di una forte escalation nell’Europa orientale. Dobbiamo lavorare immediatamente per la sicurezza della regione”. 

Secondo il ministro polacco, l’Osce, un forum multilaterale per la sicurezza composto da 57 stati e nato durante la guerra fredda, “è la piattaforma giusta per discutere di sicurezza globale da Vancouver a Vladivostok e può contribuire a mitigare la controversie esistenti”.