Altro sangue in Afghanistandoppio attentato a Kabul rivendicato via Twitter

Il bilancio è di un morto e 30 feriti tra i colpiti membri della sicurezza

Doppio attentato questa mattina a Kabul contro una caserma della polizia e una sede dei servizi di intelligence afghani nella zona di Arzan Qimat. A riferirlo il vice portavoce del ministero dell’Interno, Najib Danish. Un’autobomba è stata lanciata sull’obiettivo. Immagini a distanza mostrano una colonna di fumo levatasi nel cielo a seguito dell’esplosione. Un commando armato sarebbe riuscito a penetrare all’interno del commissariato, ingaggiando uno scontro a fuoco con le forze di sicurezza.

Un secondo attacco sarebbe stato messo a segno da un kamikaze a piedi, pochi minuti dopo. I talebani hanno reclamato la responsabilità dell’attacco nella capitale afghana. La rivendicazione è stata fatta dal portavoce dell’Emirato islamico dell’Afghanistan, Zabihullah Mujahid, via Twitter. Il bilancio provvisorio è di un morto e 30 feriti. Un medico dell’ospedale Estiqlal ha precisato che fra i colpiti vi sono tre membri delle forze dell’ordine.

Luisa Urbani

Nasce a San Benedetto del Tronto il 21 agosto del 1990. Conseguita la maturità scientifica si laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Macerata elaborando una tesi in diritto internazionale. Negli anni della laurea collabora con testate giornalistiche on line e come portavoce di personaggi politici locali.