I volti dei vincitori durante la proclamazione al Karolinska Institute Thomas Perlmann di Stoccolma / Foto Ansa

Il Nobel per la medicina a Karikó e Weissmanper i vaccini a mRna

La scoperta ha aperto la via ai vaccini anti Covid-19

ROMA – Il premio Nobel per la medicina 2023 è stato assegnato a  Katalin Karikó e Drew Weissman, per le scoperte scientifiche che hanno reso possibile lo sviluppo dei vaccini contro il Covid-19 basati sull’mRna. Lo ha comunicato  il Karolinska Institutet di Stoccolma attraverso una cerimonia in diretta streaming su tutti i canali social.

La scoperta, rileva la Fondazione Nobel, ha cambiato radicalmente la comprensione di come la molecola di Rna messaggero interagisce con il sistema immunitario. Il riconoscimento infatti è stato dato per avere aiutato con le loro scoperte a “salvare milioni di vite e prevenire malattie gravi in altre persone” . Il duo di scienziati riceverà 11 milioni di corone svedesi, che equivalgono a 950mila euro.

Karikò, classe 1955, è la 13esima donna a vincere il Nobel per la medicina. Con Weissman aveva vinto nel 2021 l’Oscar della Scienza.