Kievgate, offensiva di TrumpDopo il blocco militarestop agli aiuti commerciali

La decisione dopo che il tycoon chiese all'Ucraina di indagare su Hunter Biden

L’amministrazione Trump potrebbe aver bloccato non solo gli aiuti militari all’Ucraina ma anche i privilegi commerciali: sullo sfondo della richiesta da parte del presidente statunitense a Kiev di indagare su Hunter Biden, figlio di Joe Biden, suo possibile sfidante alle elezioni Usa del 2020. Lo rivela il New York Times.

A fine agosto, il rappresentante per il commercio Usa Robert Lighthizer ritirò la sua raccomandazione di ripristinare alcuni privilegi commerciali a Kiev dopo che John Bolton, allora consigliere per la sicurezza nazionale, lo avvisò che Trump probabilmente si sarebbe opposto a ogni azione a beneficio dell’Ucraina.

La merce di scambio sarebbe stata dunque questa: stop agli aiuti e ai privilegi se il presidente ucraino Zelensky non avesse avviato un’indagine su Hunter Biden, come richiesto nella telefonata tra i due capi di stato avvenuta a luglio.

Laura Bonaiuti

Laura Bonaiuti è nata a Fiesole (Fi) nel 1992. La sua passione è il giornalismo in qualsiasi sua forma. Vuole raccontare storie su carta, online, in televisione, su youtube e potenzialmente dappertutto. Ha scritto, tra gli altri, per La Repubblica (cartaceo e online) e ha collaborato con il programma televisivo Matrix su Canale 5 a Roma, dove si è trasferita da agosto 2017. Fa parte della redazione del mensile cartaceo “The New’s Room”. Adesso è giornalista praticante presso LUMSA Master School dove studia nel biennio 2018-2020. Nel maggio 2015 ha pubblicato il romanzo “Se nessuno sa dove sei” con Edizioni Piemme e "Non c'è posto per me" nel gennaio 2020 con Giunti.