La variante Omicron correrecord di contagi in EuropaPaura per i sistemi sanitari

Anthony Fauci: "Alla fine troverà tutti" Si inizia a valutare la convivenza

Continuano ad aumentare i contagi in tutto il mondo per la variante Omicron. L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) lancia l’allarme per la trasmissibilità della nuova forma del virus sequenziata in Sudafrica e ormai dominante in Occidente. Il rischio, per l’Oms, è che Omicron possa contagiare un europeo su due e pesare sui sistemi sanitari del continente. L’Organizzazione chiede un aggiornamento dei vaccini per contrastare la variante, mentre l’Ema però si dice contraria al booster nel breve periodo. Secondo il capo strategia vaccinale Marco Cavalleri: “Non sono ancora stati generati dati a sostegno di questo approccio”.

L’Europa intanto è sempre più stretta nella morsa della pandemia: in Francia i nuovi casi sono 370.000, destando la preoccupazione del ministro per la salute Veràn che ha definito inadatte le misure conosciute per contrastare la diffusione di Omicron. La Germania invece ha registrato circa 80mila nuovi casi e 384 morti. Tendenza inversa in Russia dove i contagiati sono poco più di 17mila ma i morti sono più di settecento. La Cina applica misure più severe per contrastare Omicron: al momento sono 20 milioni le persone in lockdown. La Svezia ha deciso di applicare maggiori restrizioni e ha invitato chi può a lavorare da casa. Record di contagi in Israele, dove gli infetti sono 43mila.

Anthony Fauci, consulente del presidente Usa Joe Biden nella lotta alla pandemia, ha parlato della variante e della sua capacità di trasmissione: “Omicron alla fine troverà tutti. I vaccinati e coloro con la terza dose saranno esposti alla variante e molti di loro saranno probabilmente infettati ma, molto probabilmente, non finiranno in ospedale e non moriranno”. Differente sarà il prezzo invece da pagare per i non vaccinati. Il Regno Unito e la Spagna nel frattempo propongono un approccio diverso nell’affrontare la nuova fase della pandemia trattando il virus come l’influenza, arrivando alla convivenza. I primi dati suggeriscono che la variante Omicron sia più contagiosa ma meno letale delle altre mutazioni. I premier dei due stati pensano di cambiare le regole per la gestione pandemica a partire dai bollettini quotidiani e dall’isolamento.

Francesco Fatone

Mi chiamo Francesco Fatone, nato il 14 marzo 1995 e laureato in Scienze Politiche a Napoli, sono contributor su due riviste. Attualmente sono studente del Master in Giornalismo LUMSA.