Dalla parabola di Pasolini a Giacomelli e Burrile mostre di dicembre

Le due esposizioni a Genova e Roma A Milano lo street artist TvBoy

Il primo weekend di dicembre sarà all’insegna di interessanti mostre nelle principali città italiane. A Genova la parabola umana e intellettuale di Pasolini, a Roma l’incontro tra Giacomelli e Burri e a Milano l’irriverente racconto della società dello street artist, TvBoy.

Nel capoluogo ligure, le esperienze personali, culturali e professionali di uno dei più importanti e profetici intellettuali del ‘900 saranno raccontate attraverso il mezzo fotografico. La mostra “Pier Paolo Pasolini. Non mi faccio commuovere dalle fotografie” ha aperto ieri a Palazzo Ducale e sarà visitabile fino al 13 marzo 2022. A ridosso del centenario dalla sua nascita saranno esposti oltre 260 pezzi tra fotografie e documenti d’epoca, divisi per tematiche, che coinvolgono più di 50 fotografi e numerosi archivi.

Nella Capitale è stata allestita fino al 6 febbraio 2022 l’esposizione “Giacomelli/Burri. Fotografia e immaginario materico”, a cura di Marco Pierini e Alessandro Sarteanesi. La mostra racconta l’incontro tra le fotografie di Mario Giacomelli, realizzate tra la fine degli anni Cinquanta e gli anni Ottanta, con le opere grafiche e multi-materiche di Alberto Burri.

Nel capoluogo lombardo arriva la prima esposizione dedicata allo street artist italo-spagnolo, TvBoy. Al Mudec andrà in scena un racconto ironico e mai banale della società, declinato attraverso temi quali l’amore e il potere, la storia dell’arte e gli eroi. Allestito dal 2 dicembre al 9 gennaio 2022, il percorso sarà costituito da più di 70 tele che illustrano la carriera dell’artista – all’anagrafe Salvatore Benintende – e il suo successo a livello internazionale.

Alessio Brandimarte

Mi chiamo Alessio Brandimarte, ho 23 anni e vengo da Roma. Laureatomi in scienze politiche alla LUISS nel 2019, ho iniziato a scrivere di sport per la rivista online LifeFactoryMagazine.