Il presidente americano, Joe Biden, durante una conferenza alla Casa Bianca prima del voto sull'impeachment. / Foto Ansa

Sì della Camera americanaall'indagine per impeachmentcontro il presidente Biden

"Acrobazie politiche senza fondamento" A rischio la ricandidatura per il 2024

WASHINGTON D.C. – La Camera statunitense ha autorizzato l’indagine per impeachment del presidente Joe Biden. La risoluzione è stata approvata con 221 voti a favore, provenienti dalla maggioranza repubblicana, e 212 voti contrari. Un’iniziativa che rischia di mettere in pericolo la presidenza e la ricandidatura di Biden. 

La Casa Bianca, oltre a sostenere che i repubblicani “perdono tempo in acrobazie politiche senza fondamento”, accusa i conservatori di concentrarsi su tematiche secondarie senza dare importanza a emergenze come i fondi per l’Ucraina.

A favore  dell’indagine per l‘impeachment hanno votato anche i repubblicani più moderati. Anche se l’inchiesta molto difficilmente condurrà all’impeachment, osservano i media americani, il suo svolgimento durante il 2024 sicuramente complicherà la campagna elettorale per la rielezione di Biden. Anche l’ex presidente Donald Trump, candidato alle presidenziali per i repubblicani, ha a suo carico processi penali. Contro Trump, durante la sua presidenza, sono state presentate due procedure di impeachment

 

Alberto Alessi

Sono nato 2751 anni dopo Roma, appassionato di giornalismo politico ed estero, nonché di giornalismo d'inchiesta investigativo. Aspiro a scrivere ma tenendo un occhio al mondo radiofonico e tele-giornalistico. Sogno vagamente di trovare una nuova dimensione per l'infotainment contemporaneo.