Due arresti a Vibo Valentiaper un omicidio nel 2015Forse vendetta per pedofilia

Intanto si indaga sui mandanti Decisivo l'utilizzo di un gps

Arriva la svolta in un caso che sembrava irrisolvibile. Le forze dell’ordine di Vibo Valentia hanno arrestato questa mattina due uomini accusati dell’omicidio di Francesco Fiorillo, un uomo di quarantacinque anni ucciso nel dicembre del 2015 nella provincia calabrese. Arcangelo D’Angelo e Saverio Ramondino sono sospettati di essere gli esecutori materiali dell’uccisione di Fiorillo.

Secondo i carabinieri il movente potrebbe essere una vendetta per le tendenze pedofile della vittima. Ipotesi diversa da quella emersa in precedenza, vale a dire per rapporti tra famiglie mafiose della zona. Le due persone fermate per l’omicidio di Fiorillo si aggiungono ad Antonio Zuliani, già arrestato nel marzo del 2018. L’assassinio di Fiorillo e l’arresto di Zuliani fecero scattare un’operazione, denominata “Settimo cerchio”, che servì a stroncare un giro di pedofilia. Le forze dell’ordine seguono proprio questa pista, ma con i due fermi di stamattina si completa il quadro delle responsabilità.

Decisivo l’apporto della polizia scientifica di Roma e dell’unità delitti insoluti dello Sco, specializzata nel risolvere i “Cold case”, quei casi irrisolti che si riaprono grazie all’apporto di elementi di carattere scientifico. Si è rivelato inoltre fondamentale un gps installato sull’automobile di uno dei due arrestati. L’apparecchio era stato impiantato sulla vettura da una società di assicurazioni. Grazie a questo strumento le forze dell’ordine hanno carpito gli spostamenti effettuati dall’automobile del presunto omicida di Fiorillo, consentendo agli investigatori di rintracciarlo.

Dopo gli arresti proseguono le indagini della polizia di Stato, sotto le direttive della Procura della Repubblica di Vibo Valentia, per identificare gli eventuali mandanti dell’uccisione di Fiorillo.

Tommaso Franchi

Tommaso Franchi, nato a Roma il 30/07/1994. Diplomato al liceo classico Virgilio nel 2013. Dottore in Giurisprudenza con laurea conseguita presso l’Università degli studi Roma Tre nel 2018. Collaborazioni con la testata giornalistica Roma Daily News. Dal 2018 iscritto al Master in Giornalismo LUMSA.