Terremoto, Angelo Borrelli:"Entro fine anno consegna dell'80% delle casette"

Secondo il capo della protezione civile ritardi dovuti alla fase progettuale

A più di un anno dal sisma che ha colpito il centro Italia resta ancora irrisolto il problema dell’emergenza abitativa. Sono ancora moltissime, infatti, le famiglie senza una casa e costrette a vivere in hotel o alloggi provvisori. Ma a dare un segno di speranza, oggi, è il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, che è intervenuto al forum dell’agenzia Ansa. Secondo Borrelli entro la fine dell’anno dovrebbero essere consegnate l’80% circa delle casette richieste.

“Le casette attualmente disponibili sono 1100. Domani altre cento verranno consegnate a Pieve Torina (Macerata, ndr). Secondo noi, dunque, tra novembre e dicembre saranno circa 3.000, pari ad oltre l’80 per cento di quelle richieste” ha spiegato Borrelli precisando che il ritardo nella consegna, di oltre due mesi, è dovuto soprattutto alla fase progettuale di competenza delle amministrazioni locali e anche a questioni legate all’urbanizzazione.