Terremoto, Angelo Borrelli:"Entro fine anno consegna dell'80% delle casette"

Secondo il capo della protezione civile ritardi dovuti alla fase progettuale

A più di un anno dal sisma che ha colpito il centro Italia resta ancora irrisolto il problema dell’emergenza abitativa. Sono ancora moltissime, infatti, le famiglie senza una casa e costrette a vivere in hotel o alloggi provvisori. Ma a dare un segno di speranza, oggi, è il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, che è intervenuto al forum dell’agenzia Ansa. Secondo Borrelli entro la fine dell’anno dovrebbero essere consegnate l’80% circa delle casette richieste.

“Le casette attualmente disponibili sono 1100. Domani altre cento verranno consegnate a Pieve Torina (Macerata, ndr). Secondo noi, dunque, tra novembre e dicembre saranno circa 3.000, pari ad oltre l’80 per cento di quelle richieste” ha spiegato Borrelli precisando che il ritardo nella consegna, di oltre due mesi, è dovuto soprattutto alla fase progettuale di competenza delle amministrazioni locali e anche a questioni legate all’urbanizzazione.

Luisa Urbani

Nasce a San Benedetto del Tronto il 21 agosto del 1990. Conseguita la maturità scientifica si laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Macerata elaborando una tesi in diritto internazionale. Negli anni della laurea collabora con testate giornalistiche on line e come portavoce di personaggi politici locali.