Sanremo 2022, Amadeus:"No a quote rosa obbligatesarebbe discriminatorio"

Sulla presenza di Alessia Marcuzzi nessuna conferma dal conduttore

Le cantanti presenti nelle classifiche musicali sono solo il 14%. Per questo motivo è opportuno che “il cast dei Big di Sanremo 2022 sia composto al 50% da donne”. È la proposta di Enzo Mazza, Ceo di Fimi, al direttore artistico del Festival, Amadeus.

Immediata la risposta del conduttore Rai, intervenuto alla Milano Music Week: “Con grande rispetto non sono d’accordo. Non ho mai scelto una canzone in base al sesso dell’artista, sarebbe un grave errore, scelgo la canzone in base alla bellezza”. Il conduttore 59enne emiliano ha spiegato: “Ci sono sempre presenze femminili importanti perché hanno brani forti. Ma non vedo perché devo dare una quota alle donne, sarebbe quasi offensivo nei loro confronti”.

Il conduttore, rispondendo alla domanda di un intervistatore, ha aggiunto che dopo Sanremo 2022 vedrebbe bene una conduzione femminile. Sulla presenza di Alessia Marcuzzi sul palco di Sanremo 2022, Amadeus dice: “Non posso né confermare né smentire, ma ben vengano i rumors”.

Intanto, sono “oltre trecento” i brani proposti in vista del prossimo Festival. I Big in gara “saranno 24 in totale: 22 scelti dalla commissione artistica più i 2 che accederanno all’Ariston direttamente dalla finale di Sanremo Giovani”, in programma il 15 dicembre. Prevista infatti un’unica categoria in gara, in quanto, spiega Amadeus, “la differenza tra Giovani e Big si sta riducendo”.

Gabriele Crispo

Sono Gabriele Crispo, ho 27 anni e sono laureato in giurisprudenza. Ho conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication e svolto per un periodo la pratica forense.